Note a margine n. 224

 

 

 

cess0

 

IL CANTO DEL CAPPONE

Il prete Gallo continua ad imperversare; ci tiene a fare casino, epigono del modello Grillo in abito talare, convinto che quella sia la strada sicura da percorrere e conquistarsi notorietà.
Dunque; eravamo rimasti, pochi giorni or sono, al suo grido “E’ la piazza che conta!” per andare in soccorso del vincitore comico che, proprio con la piazza, ha travolto ogni resistenza ed ha piazzato il suo movimento politico in posizione preminente. Ed è diventato un fenomeno mediatico.
Suggerimmo la urgente necessità di una revisione del soggetto prima che, sulla spinta euforica di uno Spirito Santo troppo indaffarato per essere più attento, completi la sua opera di sputtanamento della Chiesa, già assai malconcia di suo.
Ed ecco che il prete, Gallo di cognome ma fans dei capponi, sentenzia urbe et orbis: “Un Papa omosessuale sarebbe magnifico!”.
Lasciamo perdere gli aggettivi che si propongono da sé. Non conosco bene le competenze funzionali dell’ assetto ecclesiastico; ma sia concessa solo una domanda: non chiedo: ma a chi spetterebbe di mandarlo disintossicarsi in TSO? Non chiedo di scomunicarlo. Ma almeno di dargli una cosa per regolargli la funzione intestinale e di mandarlo a cagare!? No?

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...