Note a margine n. 667

VOTARE PER GRIDARE NO!

Leggo. Un noto bloggista ha scritto che andare a votare non serve se prima non si recupera “…quel sentimento di appartenenza...”. Io penso che il recupero auspicato come condicio sine qua non, non si autogenererà né spontaneamente né per una ecumenica decisione volontaria, fortunosa quanto irrealistica; tanto meno per una ennesima norma giuridica cogente. Il ritorno al voto, certo, non assicura nulla, stante, tra l’altro, il difficile contesto che pur non impedirà nei prossimi mesi le consultazioni elettorali in diversi altri Paesi duramente colpiti dalla stessa nostra pandemia. Ma, almeno, servirà a dare una boccata di respirazione artificiale o di rianimazione ad un popolo che sta rischiando l’asfissia da assuefazione all’ indecenza etica ed uno scossone ad una classe giureburopolitica – compresi indefinibili figuri imbucati e intrallazzatori – che, a man bassa, pare aver dimenticato che, almeno all’interno dell’ Italia, esiste tuttora la sovranità del Popolo vittima di uno scempio senza precedenti. Che è tutt’altra cosa del concetto di sovranismo, con cui viene troppo spesso e con faciloneria, se non proprio artificiosamente confuso. Di una cosa sono certo: accettare ancora di restare così, conservare gli stessi metodi omissivi o abusivi, e le sconcezze architettoniche, gli ignobili maneggi, le stesse risorse umane (pluricommissariamenti e pletoriche task force comprese), ci sta portando asintoticamente a zero. E anche questo atteggiamento, fatalista o teorico che sia, è oltremodo colpevole. “…quel sentimento di appartenenza...” in cui dovremmo confidare , non credo che ci pioverà provvidenzialmente in testa dal Cielo come fosse un nuovo illuminante Spirito Santo. Muoviamoci. Subito Se non siamo ancora attrezzati per fare l’ impossibile, almeno facciamo il possibile: votiamo, esprimiamoci, gridiamo no a gran voce, così. Non limitiamoci a mugugnare, ora che anche il diritto di parola e di opinione sono stati erosi.
L’alternativa?
Pape Satàn, pape Satàn, Aleppe!

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...