Note a margine n. 591

Ass. Het Laatste Nieuws: AARSCHOTSTRAAT

IL PUTTANAIO DELLE VETRINE D’AERSCHOT

All’Eurocorte di Bruxelles tutti i disperati e ormai annaspanti tentativi del nostro Presidente Conte sembrano destinati più a soddisfare le voglie personali del trio JuMoDo, tre moschettieri in preda a delirio di onnipotenza e in fase di rappresaglia antitaliana, che ad adeguarsi ai livelli europei in tema di bilancio. I quali, più e più volte e da più parti, sono stati e sono tuttora – dati alla mano hanno mostrato – invece, di sorprendente e di ben maggiore fluidità verso altrui situazioni di bilancio dove gli sforamenti dei cosiddetti massini consentiti sono stati ‘promossi’ dalla Trimurti pur essendo di gran lunga più vistosi del nostro bilancio sdegnosamente ancora bocciato. Nonostante i più recenti sforzi di accomodamento che, peraltro, stanno mettendo in crisi il programma politico del nostro Governo alienandogli gli elettori e privandolo del loro consenso democraticamente risultato. Magari un surrettizio maneggiamento per spostarlo a piacere di chi lo ha perso. E ciò sono indotto a sospettare, malgrado personalmente io, del Governo in carica, non condivida certe discutibilissime fughe in avanti e le improbabili prospettive sugli esiti.
Davvero difficile appare il voler individuare una logica in questo tirannico e leonino atteggiamento doppiopesista, assolutamente inaccettabile, fuori dall’ipotesi che si accredita giornalmente: il sabotaggio e la destabilizzazione del nostro Paese. Vuoi su concertata commissione di cui prodest, vuoi sulla follia di qualche individuo insanamente compulsato da sentimenti di predominio europeo, di quelli che ogni tanto la Storia ci ricorda unitamente a tragiche vicende, o da mire ricattatorie, o da risentimenti personali. Ma non sono da escludersi moventi, anche concorrenti, di natura più pedestre. A partire da trenta denari in giù. Dal non disdegnato puttanaio delle vetrine di rue d’Aerschot, alle escort ambisesso di lusso…Per tacer d’altro come i cicchetti fuori ordinanza e le sniffe di sostegno, stile Polase. Film già visti.
Se il sistema Europa a Corte contiene siffatte falle in grado di partorire anche solo una parte di quanto sta accadendo, col ragionevole pericolo della reiterazione o di altra vessazione, allora necessita di una scrollata, di quelle toste, per scuotere via cimici, zecche e piattole infestanti. O vada al diavolo. Noi non ci stiamo. Meglio feriti che sottoschiaffo a vita.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...