Note a margine n. 458

assistere un malato

HELENA

Ho appena appreso con vero dispiacere dell’ improvvisa scomparsa di Helena, forse la più antica e più assidua lettrice di queste mie “note a margine”. Un’ elegante commentatrice che, con incomparabile stile naturale e forte di un consistente patrimonio culturale, mai ostentato ma ugualmente assai percepibile, sempre sapeva arricchire le mie osservazioni aggiungendovi personali spunti di riflessione raffinata e pensieri di ampio respiro, suoi e di autori di grande pregio da lei conosciuti e citati con pertinenza.
Pur trasferitasi da molti anni dall’ Italia nella sua nuova Patria, da Tel Aviv lei seguiva con costanza questo mio blog mostrando di sapersi esprimere molto correttamente e con proprietà lessicale nella sua lingua d’ origine, sì che spesso ha ricevuto apprezzamenti persino da altri lettori/commentatori ai quali non è sfuggita la particolare dimensione di una persona amabile che, mai dimentica del suo Paese natale, ne seguiva le vicissitudini tenendosi aggiornata anche attraverso le mie note, modeste ma di uomo libero.
Non ho mai avuto la fortuna di poterle parlare direttamente per telefono, e me ne rammarico; ma ricordo molto bene la sua voce vivace e sempre ben governata, la raffinatezza espressiva dei suoi interventi telefonici ad una trasmissione notturna di Radio Aut Marche sempre donando agli ascoltatori apporti ricchi di verve e di attente e sottili osservazioni. Diversi anni or sono.
La presenza dei suoi commenti tra gli altri era particolare elemento di lustro del mio blog; i suoi pur brevi scritti delineavano con puntuale continuità una personalità non comune e, anche per questo, lei lascia un posto vuoto ed io la ricorderò con affetto amicale e grande considerazione. Spero che qualcuno della sua famiglia a lei vicino voglia raccogliere il mio invito a continuare, anche con qualche piccolo commento scritto, la sua consolidata abitudine a me tanto preziosa.
Ovunque tu sia, ciao Helena!

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Note a margine n. 458

  1. annamaria1605 ha detto:

    Io L’ho conosciuta e le tue parole la descrivono perfettamente….. una personalità di grande spessore. Avrò Elena sempre nel mio cuore

    • Shlomo tagger ha detto:

      Parole che scrivi per Helena
      che mi aiutano in questo cosi
      difficile periodo ed esprimono
      la tenerezza e nello stesso
      tempo le qualita’ di Helenuccia.
      Ciao e grazie.

  2. Shlomo Tagger ha detto:

    Sono Shlomo Tagger ,il marito di
    Helena e sono commosso dalle
    parole di Michele che esprimono
    le qualita’ umane di Helena
    che per me era ed e’ Helenuccia,
    Shlomo

Rispondi a Shlomo tagger Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...