Note a margine n. 365

le mani nei capelli

LE MANI NEI CAPELLI

Chi, sfoggiando sicumera, si aspettava il “godimento a 5 stelle” sta rosicando col “rodimento a 5 stelle”; sono al malox in diretta, forse, in privato, si fanno di valium. Quelli che avevano promesso che “…andremo a prenderli a casa …” . In puro stile squadracce fasciste, i giovani delusi e arrabbiati, marcati “anticasta”, vengono preparati così al loro fulgido avvenire e, ben confusi ad hoc, non hanno vergogna a falsificare: non abbiano un capo! lo gridava con fierezza anche una forosetta ieri sera al microfono in piazza in collegamento diretto con Quarto grado. Ben indottrinata alla dottrina dell’arruffapopulismo gridanciano e minaccioso. Chissà come lo chiamano uno che si arroga il potere di vietare di parlare, di apparire in pubblico o in tv, di espellere un senatore o deputato senza essere nessuno, cosa che non avviene in nessun altro partito politico o movimento parlamentare. Perché delle due l’ una: o quello è addirittura più di un capo e, così come t’ ha fatto ti può disfare, oppure sei tu che sei un cagasotto di prima categoria e non meriti nemmeno di fare il peracottaio ambulante. Ora, staremo a guardare che cosa diranno di bello nell’ aula del Parlamento europeo questi capitan fracassa, ‘ sti brancaleone alle crociate incarogniti contro tutto e tutti i politici ma che li stanno imitando in tutto e per tutto. Tranne che convocare e tenere un regolare Congresso plenario e scegliersi democraticamente un segretario generale che li rappresenti legittimamente, visto che non sono ancora organizzati democraticamente come impone la Costituzione Repubblicana ai partiti politici anche se preferiscono chiamarsi Movimento che, ai fini pratici e concreti, sono e fanno le stesse cose raggirando la legge. Loro, le brave persone pulite che sino a qualche ora fa urlavano tronfie.”arrendetevi, siete circondati!”. La deludentissima performance elettorale è stata profonda come uno sfregio permanente in volto, roba da mettersi le mani nie capelli, specie per chi – sulla scia della trista esperienza montiana, che Dio l’ abbia in gloria – aveva già in tasca i nomi dei certi figuri per farli ministri e non si era fatto scrupoli di dichiararli ai quattro venti per terrorizzare i dissenzianti, al grido di guerra: “VINCEREMO NOI!”. Per ora non marceranno su Roma. Ma le omissioni complici ci sono, assicurate, garantite. Vedremo. Domani è un altro giorno.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Note a margine n. 365

  1. Aldo ha detto:

    Mi aspetto grandi cambiamenti in questa armata brancaleone irretita dal suo capo e ombra al seguito. Diventeranno Casta a tutti gli effetti.Per la serie:piccoli grillini crescono.

  2. Margot ha detto:

    Sì, anche io sono proprio curiosa di vedere che cosa faranno. Può darsi che li caccino ma non è escluso che ci scrivano: che divertenti, mandatecene altri!

  3. Zanoids 1980 ha detto:

    Fatti mandare dalla mamma…Prof. io consiglierei il lorazepam per questi casi gravi. Spero che ab bassi i toni, di molto, sarebbe ora. Sta dando esempi pericolosi ai giovani, un lavaggio del cervello. Per questa volta è andata bene per l’ ordine pubblico, ma con gli agganci che tiene potrebbe, anzi, nel suo genere, deve fare ancora peggio se non vuole perdere il codazzo di quelli che gli credono. Aspettiamoci di tutto. E occhi aperti! Vedremo che sapranno fare al Parlamento europeo ( se non li espellono dall’ aula alla prima pagliacciata )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...