Note a margine n. 241

SVENDESI

CASTA CASA

Cazzo! Ma quando gridavano alla Casta “tutti a casa!”, devono averli presi davvero sul serio. E hanno subito provveduto: non solo i carrieristi ma anche tra i nuovi analfabeti neofiti della politicanza telecomandata pare che qualcuno abbia spirito di imitazione. Hanno subito comprato casa. Comprato; parola grossa. Andiamoci cauti. Quando si paga un prezzo quasi simbolico non si può esagerare con la parola ‘vendita’. Il rogito sì, c’ è e corrisponde ad un atto di vendita di immobile, almeno nella intestazione; per il resto, diciamo che siamo di fronte ad una nuova fattispecie di negozio giuridico: la vendita di soprammobile. ‘Na cosa e niente.

Nel frattempo, il tempo scorre. Al Parlamento si appresta la quarta votazione per la elezione del Presidente della Repubblica, adesso si sta facendo avanti il nome di Romano Prodi, uno che già provò a fare il Premier per due volte e per due volte fu presto trombato dai suoi stessi compagnucci di merenda; uno che ci ama tanto che è andato per il mondo a sputtanarci definendoci “gente allergica alle leggi” e “popolo di parcheggiatori in doppia fila”, oggi dovrebbe rappresentare la nostra “unità nazionale” che è cosa seria. Per non dire della fisima delle sedute spiritiche.
Mamma mia!

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...