Note a margine n. 128

MENOMALE

Maroni si sdegna per la patrimoniale sulla casa; Monti si indigna per quelli che si sdegnano per la patrimoniale sulla casa. Ed io mi incazzo di brutto per chi si indigna per quelli che si sdegnano per la patrimoniale sulla casa.
E se il Monti si dovesse indignare per me che mi incazzo per lui che si indigna per quelli che si sdegnano per la patrimoniale sulla casa, non me ne meraviglierei: ormai i tecnici hanno dimostrato ampiamente ciò che dovevano. Il paese è fiero e speranzoso. Soprattutto unito in un unico grande anelito che qui non si può dire. E nemmeno tra le mura domestiche, perché lo spionaggio continua.
Per questo motivo il governo dei tecnici ha nominato un supertecnico per tagliare la spesa pubblica; ma non gli basta: ha nominato pure un prof. di sottile ingegno, noto sostenitore della patrimoniale e borseggiatore con destrezza delle tasche altrui, quale supertecnico per tagliare i fondi pubblici ai partiti e prendere per i fondelli gli italiani. Di tagliare la sua pensione e accessori (dicono euro 31.000,00 al mese, ma non ci credo proprio) non se ne parla. Partono querele e consistenti richieste di risarcimento danni. Dite: ci sarebbe un qualche conflitto di interessi; ma che andate mai a pensare! Ha nominato anche un terzo supertecnico che non si capisce ancora bene con quale compito. Omnia perfecta trina sunt.
Pare che i tecnici non sappiano tagliare. Sperare che almeno taglino la corda manco a pensarlo.
Io nominerei un superextratecnico che gli spieghi che l’ora di dimostrare in che cosa consista la loro tecnica è suonata già da un bel po’.
Intanto, con un bel giro di parole, il capotecnico si compiace in diretta che il numero dei nostri suicidi sino ad oggi, uno al giorno, sia di gran lunga inferiore a quello del Grecia. Menomale.
Bravò, bravò!
Dai, forza: potete fare di meglio! Tutto sommato, siete ancora molto al disotto dello standard dei disastri dello tsunami. Che volete che sia?

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Note a margine n. 128

  1. helena ha detto:

    tecnici, supertecnici, extratecnici, sembra non ce la facciano a tirar fuori dai guai il paese, forse si dovranno superare barriere sconosciute per invocare l’aiuto di pietosi tecnici extraterrestri: sul pianeta terra rien ne va plus ! Oppure siamo noi massa di indolenti e di incapaci ? Da ogni parte, da tutti e quattro i punti cardinali, si e’ gridato : Yes, we can! Si, se puede! Si, noi possiamo!, parole rimaste soltanto a risuonare come una inutile eco lontana.
    Ma dall’ alto ci piovono parole di consolazione, magari sentite e sincere, un bisogno assoluto di rigenerarsi, e con noi, una rigenerazione della politica.
    Ecco, menomale, non e’ cosa difficile. Tutto sommato, che volete che sia !
    Auguri a tutti noi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...